Una guida per 7 giorni, il giusto tempo per scovare la felicità in città

Conoscere una città è come avviare una relazione e la scelta del tempo da dedicarle può essere un ingrediente indispensabile per vivere la vacanza da sogno. Una sosta a Firenze di poche ore? Vi farà soltanto morire dalla voglia di tornare al più presto.
Con una o due notti all'ombra del David, devo avvertirvi che sarete di corsa e non sempre riuscirete a penetrare sotto la patina delle attrazioni turistiche.
Immaginiamo invece che possiate avere sette giorni per soggiornare in città.
Che assoluta benedizione! Già vedo il sorriso allungarsi sulle vostre facce, ed immagino con voi cosa potrete fare giorno dopo giorno.

Cominciamo!

Day one – Scoprire il centro storico


Dopo il check-in nel vostro appartamento, la prima missione è scoprire il quartiere in cui abiterete tutta la settimana. La missione del pomeriggio è raggiungere camminando il Ponte Vecchio. Arrivate a metà e affacciatevi sul fiume Arno. Da un lato il cuore politico della città, con Piazza Signoria e Palazzo Vecchio. La splendida Loggia de' Lanzi è un museo a cielo aperto. Dall'altro l'aria vivace e ruspante dell' Oltrarno, zona ideale per andare a cena fuori o prendere un drink. Volete provare le ricette tipiche di una nonna fiorentina? Prenotate un tavolo a La Casalinga, di lato a piazza Santo Spirito.

Day two – Le 3 M


Ogni mattina eccetto la domenica i mercati rionali portano in piazza frutta e verdura fresche, carne, pesce, prodotti da forno. Che siate più vicini a San Lorenzo o a Sant'Ambrogio, svegliatevi ed andate incontro alle bancarelle colorate per riempire il frigo di casa di prodotti di qualità. Nel primo pomeriggio, l'appuntamento con le bellezze dell'arte. Con il biglietto già prenotato fate il vostro ingresso senza fila agli Uffizi o alla Galleria dell'Accademia. Dopo le ore al Museo, una passeggiata sul colle sopra a piazza Poggi per ammirare la vista da Piazzale Michelangelo. Ogni sera verso le 19 un differente artista di strada si posiziona sulla scalinata laterale e suona musica dal vivo. In un attimo le luci della sera si accendono ed il tramonto regala sfumature e suggestioni.

1484048950 piazzale michelangelo jpg?w=600&fm=pjpg
"Piazzale Michelangelo, il Tramonto"
1484049941 photo 1458229865435 7cbe781270e4 jpeg?w=600&fm=pjpg
"Mercati e colori"

Day three – First Escape

Firenze è in posizione strategica per esplorare le altre perle della Toscana. Siena, appena ad un'ora di distanza, si trova sulla traiettoria di tantissime cantine. Partite dopo colazione alla scoperta della campagna del chianti, puntellata di olivi e vigneti, ammirate le mura medievali di San Gimignano o Monteriggioni e poi fermatevi a degustare il vino del territorio, accompagnato da formaggi e salumi. Il ritorno a metà pomeriggio è giusto in tempo per una doccia rinfrescante, un attimo in totale privacy e relax, la scelta di un abito di classe e un taxi per una serata all'Opera. Il programma del Nuovo Teatro a lato del Parco delle Cascine è ricco di emozioni da non perdere.

Day four – Religione e Storia

Un lento risveglio, un attimo di raccoglimento e poi la visita dello straordinario unico grande museo di piazza del Duomo composto dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la Cupola di Brunelleschi, il Campanile di Giotto, il Battistero di San Giovanni, Santa Reparata e il Museo dell'Opera del Duomo.

Dopo un pranzo veloce da Eataly in via Martelli, dirigetevi in piazza San Marco e da lì prendete il bus numero 7 per Fiesole. Adesso stiamo per fare un salto nel passato di questa regione ricca di storia: gli scavi nell'area archeologica di Fiesole comprendono un teatro romano, le terme, un tempio etrusco-romano e un museo archeologico. Il panorama dalla piazza cittadina è molto romantico, guardatevi intorno e scegliete un posto dove cenare prima di fare ritorno con lo stesso bus verso il centro città.

Day five – Alternare Adrenalina ed Ozio

Firenze la mattina presto, prima che il traffico diventi intenso, ha il fascino di un segreto che pochi conoscono. Un jogging tour tra i monumenti ed i Lungarni servirà a farvi scoprire la magia della giornata solo ai suoi inizi ed a unire i puntini dei luoghi che avete scovato camminando da soli.
Un pranzo leggero da Tumiturbi (via Lambertesca 22 r), un bicchiere di vino in via de Neri, una visita alla chiesa di Santa Croce, una sosta al Porcellino per toccargli il naso, oggi vi meritate un programma rilassato in cui il tempo di perdersi vi faccia sentire residenti di questo posto speciale. Solo verso le sei l'appuntamento con un Tuk tuk, una barca sull'Arno, una Vespa, una fiat 500 per un po' di adrenalina in stile vintage. Dopo un paio d'ore una pizza della più autentica tradizione napoletana alla pizzeria del Caffè Italiano (Via dell’Isola delle Stinche) ed un immancabile gelato da Vivoli, proprio lì accanto.

1484049388 giardino fontana villa medici fiesole jpg?w=600&fm=pjpg
"Fiesole, Villa Medici"
1484050114 costa dei magnoli firenze jpg?w=600&fm=pjpg
"Costa de Magnoli, dietro Ponte Vecchio"

Day six – Second Escape

Pisa, Arezzo, Lucca, sono tante e interessanti le opzioni per una gita in treno ad un'ora di distanza da Firenze. Se non vi spaventano le distanze anche le Cinque Terre, con i loro mille colori affacciati sul mare, sono raggiungibili in giornata, come anche città da sogno come Venezia o Verona. Al ritorno Firenze vi aspetterà per una cena di classe. La trattoria Cammilo in Borgo San Jacopo per esempio, per un arrivederci di gusto.

Day seven - Shopping time


Prima di partire, è il momento di aggiungere gli ultimi acquisti ai souvenir che avete già preso girando tra le
botteghe degli artigiani in Santo Spirito o nel quadrato della moda intorno a via Tornabuoni, tra le botteghe di pelle di San Lorenzo e i fantastici prodotti della Farmacia di Santa Maria Novella. Profumi ambientali, tessuti ricamati, statuette di Pinocchio. Saranno tanti gli oggetti che vi parleranno di Firenze una volta tornati a casa.

Dopo questa settimana avrete visto come si vive a Firenze, tra i suoi ritmi rilassati, la gente allegra e i rossi tramonti sull'Arno. Ci sarà qualcosa per cui vorrete tornare, un corso di cucina, una workshop d'arte, un'amica conosciuta per caso ad un concerto. Per tutti i vostri desideri espressi ed inespressi, Acacia sarà qui ad aspettarvi.